Dopo aver pubblicato il tutorial del porta cellulare impermeabile per la spiaggia (che potete vedere qui), la domanda più frequente è stata: ” ma come si cuce il vinile?” “che ago si usa?”.

Cucire il vinile non è una cosa difficile anzi….  ci sono un paio di sistemi diversi e un trucchetto. Visto che sto realizzando un altro progetto per la spiaggia utilizzando il vinile (quando si cammina sull’arenile è indispensabile avere qualcosa per proteggere dagli schizzi quello che portiamo) ho pensato di fare un tutorial.

Il grosso problema per cucire il vinile è che questo materiale si appiccica alla macchina e non scorre bene sotto l’ago. Io sono stata fortunata perchè il mio, forse perchè non era nuovo ma riciclato, anche se scorreva meno della stoffa non mi ha creato troppi problemi quindi mi è bastato allungare un po’ il punto e sono riuscita a cucirlo tranquillamente.

Ma prendiamo in considerazione un pezzo di vinile nuovo: non serve un tipo di ago diverso a quello che usate normalmente ma, la prima cosa da fare, è sicuramente allungare un po’ il punto, quindi portarlo sul 3 – 3,2 anche per evitare che i punti troppo ravvicinati finiscano per indebolire troppo il vinile e alla fine si tagli anzichè rimanere cucito.

Poi possiamo pensare di utilizzare o il piedino in teflon oppure il piedino doppio trasporto che aiutano a trascinare meglio il vinile.

E se non avessimo nessuno di questi due piedini come possiamo cucire il vinile? Con la carta, meglio se con la carta velina. Lo stesso sistema può essere usato nel caso in cui avessimo plastificato della stoffa e dovessimo cucirla. Come plastifichiamo la stoffa? Basta guardare qui.

Per cucire il vinile con la carta, mettiamo in posizione il vinile che dobbiamo cucire (e per tenerlo insieme usiamo le mollettine per evitare di lasciare gli antiestetici buchini degli spilli) e mettiamo un pezzo di carta velina sia sopra che sotto il vinile: questo gli impedirà di appiccicarsi alla macchina.

Una volta posizionato bene vinile e carta sia sopra che sotto, passiamo sotto alla macchina per cucire e cuciamo normalmente (ricordiamoci di allungare il punto)

Ed ecco il risultato finito. Adesso basta strappare delicatamente la carta (ecco perchè è meglio usare la carta velina che è più sottile della carta normale) e abbiamo risolto il problema di come cucire il vinile.

Niente di complicato vero? Vi aspetto prossimamente per vedere cosa ho cucito quest’anno da portare con me in spiaggia.

Restiamo in contatto sui social?
Su Facebook potete mettere mi piace alla mia pagina “Hobby e Creatività
Su Pinterest potete seguire il mio profilo
Su Youtube potete seguire il mio canale.

Licia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.