Crea sito

Dischetti struccanti fai da te

by

dischetti struccanti fai da te

Questa settimana continuiamo a scoprire come realizzare in casa, riciclando salviette varie, gli oggetti necessari per il bagno e per la nostra bellezza. Oggi è la volta dei dischetti struccanti fai da te, in spugna, per la pulizia giornaliera del viso.

I dischetti struccanti sono utilissimi per pulire il viso dal trucco e dallo sporco della giornata. Ricordo che mia madre, e per un bel po’ di tempo l’ho usato anch’io, utilizzava il semplice cotone idrofilo perchè i dischetti non esistevano. Poi sono arrivati loro, così morbidi, già pronti nei loro contenitori che hanno spopolato subito. Ovviamente i dischetti in commercio si utilizzano una sola volta e poi si buttano.

Con la maggiore consapevolezza della diminuzione dell’inquinamento dei nostri giorni, adesso questi dischetti non sono più così attraenti anche perchè i dischetti struccanti fai da te possiamo facilmente farli in casa riutilizzando vecchie salviette, lenzuola rotte o scarti di lavori di cucito e così, oltre all’ambiente, difendiamo anche il nostro portafoglio. In più possiamo farli double face con una parte delicata per struccare e una più “ruvida” (ma non troppo ovviamente) per lo scrub. Li sporchiamo, li laviamo e li riutilizziamo più e più volte.

Cosa ci serve per realizzare i dischetti struccanti fai da te?

– pezzi di spugna
– pezzi di cotone morbido oppure flanella oppure pile
– un bicchiere.

dischetti struccanti spugna 1

Per fare i dischetti struccanti fai da te, io ho utilizzato gli scarti di spugna dell’accappatoio da SPA (che potete vedere qui) e dei pezzi di pile a pois che è morbidissimo ma andrà bene anche della flanella o un cotone per la parte morbida.

Tagliamo dei quadrati più grandi del bicchiere e, con una penna, disegniamo dei cerchi sia sulla spugna.

dischetti struccanti 2

Accoppiamo un pezzo di spugna con un pezzo di pile e mettiamo tanti spilli, seguendo il contorno, per farli stare fermi.

dischetti struccanti 3

Cuciamo seguendo il segno che abbiamo fatto sulla spugna lasciando aperto 3/4 cm. Tagliamo la stoffa in eccesso a circa 1/2 cm. dal bordo e risvoltiamo i dischetti struccanti fai da te. Ripieghiamo in sotto la stoffa della parte aperta e cuciamo con il punto invisibile per chiudere l’apertura.

dischetti struccanti fai da te

Finito. Visto quanto è facile e veloce fare i dischetti struccanti fai da te? Pensate a quanto risparmierete con questi dischetti e che bel regalo farete all’ambiente. Vi piace l’idea? Non credete che possano essere anche un bel regalo?

Se vi piacciono i miei tutorial vi ricordo di seguire anche il mio canale Youtube.

Questo post partecipa al Finde Frugal di Marcela Cavaglieri e al “Venerdì fatto a mano” di Little Kimono

9 Comments on Dischetti struccanti fai da te

  1. Julie
    11/06/2018 at 12:47 (1 settimana ago)

    Brilliant, I feel bad throwing away cotton wool pads, I’m sure I have some flannel somewhere that would work. Thanks.

    Rispondi
  2. Mi bitácora artesanal
    11/06/2018 at 15:54 (1 settimana ago)

    Howww, que genial idea, no se me habría ocurrido.
    Me encanta el juego de tocado de la imagen.
    Besos y feliz semana

    Rispondi
  3. Teresa
    11/06/2018 at 16:45 (1 settimana ago)

    This is a great idea. Thank you for sharing the tutorial at The Really Crafty Link Party and have a wonderful week.

    Rispondi
  4. Isabel para Alromasar
    15/06/2018 at 12:18 (4 giorni ago)

    Una grande idea!
    Ho adorato il set di servizi igienici che accompagna il tuo lavoro oggi.
    Un abbraccio da Siviglia

    Rispondi
  5. Eli
    15/06/2018 at 15:40 (4 giorni ago)

    Una idea muy interesante 🙂 Buen reciclaje!
    Un saludo

    Rispondi
  6. Miranda
    15/06/2018 at 15:57 (4 giorni ago)

    Que buena idea!!! Lo hare sin duda! Gracias !

    Rispondi
  7. Mariela
    15/06/2018 at 19:18 (3 giorni ago)

    Que hermosos quedan con esas telas en tonos pastel, muy bonitos y delicados . Que gran reciclado!!! besitos…

    Rispondi
  8. Eli R.
    18/06/2018 at 10:13 (20 ore ago)

    Bella idea! trovando dei tessuti morbidi va meglio che qualche altra cosa per la pelle sensibile, ho visto anche il tuo canale, mi piace l’uncinetto
    Saluti
    Eli R.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *