spugne per lo scrub

Quante volte abbiamo visto in giro quei kit o set da bagno in cui si trovano le spugne per lo scrub, spazzoline ecc. ecc. da usare sotto la doccia o durante un bel bagno e che fanno tanto SPA di lusso? E quante volte siamo caduti nella tentazione di acquistarli? Basta così poco per farli in casa riciclando un vecchio asciugamano.

Oggi vi faccio vedere come, riciclando un vecchio accappatoio, possiamo realizzare da sole e velocemente un set di spugne per lo scrub per le nostre coccole durante la doccia.

Un primo utilizzo di riciclo l’avevo fatto un paio d’anni fa realizzando un porta costume da mettere nella borsa del mare (e che potete vedere qui).

Vi piace l’idea? Ok… andate a prendere quel vecchio asciugamano che avete nell’armadio, un po’ di sbieco (ce ne vorranno circa 3,5/4 metri) e cominciamo.

Partiamo dal guanto per lo scrub.

guanto scrub

Tagliamo un rettangolo di cm. 26 x cm. 21, ripieghiamolo a metà nel senso della larghezza (foto 1) e cuciamo due lati aperti. Tagliamo un pezzo di sbieco cm. 3 più lungo della circonferenza del guanto, apriamolo e cuciamo a rovescio (foto 2). Quando arriviamo in fondo, ripieghiamo e sovrapponiamo gli estremi dello sbieco. Risvoltiamo il lavoro, ripieghiamo in sotto lo sbieco e cuciamo lo sbieco a dritto (foto 3).

Il nostro guanto per lo scrub è pronto.

guanto scrub riciclo salviette

Passiamo al porta sapone. Se il guanto si può usare anche con il bagnoschiuma o il docciaschiuma, il porta sapone è dedicato a quelle persone che amano i saponi, magari quelli naturali fatti in casa, come quelli della mia amica Roby del blog La TEI – La tana dell’Ecoidea e che potete vedere qui.

Ed ecco il porta sapone che potrete usare con queste bellissime e naturali saponette:

porta sapone scrub

Per il porta sapone per lo scrub, tagliamo un rettangolo cm. 17 x cm. 13 e altri due rettandoli cm. 10 x cm. 13, mettiamo lo sbieco su due dei lati dei rettangoli piccoli (foto 1). Appoggiamo i due rettangoli piccoli su quello grande sovrapponendoli in centro. Cuciamo tutto intorno (foto 2), risvoltiamolo, inseriamo il sapone e via nella vasca da bagno.

porta sapone scrub riciclo salviette

L’ultima delle spugne per lo scrub è una utilissima fascia per la schiena. Alzi la mano chi riesce a lavarsi la schiena senza contorsionismi. Ci viene in aiuto la fascia che, con la sua lunghezza, non solo ci aiuta a lavare la schiena ma ci procura anche un meraviglioso massaggio (e di questo ne abbiamo tutti bisogno).

fascia scrub per la schiena

Per la fascia scrub per la schiena, tagliamo un rettangolo cm. 80 x cm. 20 e mettiamo lo sbieco tutto intorno (foto 1). Con lo stesso sbieco realizziamo due maniglie per poter usare la fascia. Tagliamone due pezzi di circa cm. 40, pieghiamolo a metà e cuciamolo (foto 2). Attacchiamolo alle estremità dei lati corti della fascia (foto 3) e siamo pronti per coccolare la nostra schiena.

fascia scrub schiena riciclo salviette

Visto come è facile non solo riciclare un vecchio asciugamento ma anche prepararci qualcosa che ci coccolerà nella doccia o nella vasca come le spugne per lo scrub? Voi preferite il veloce doccia schiuma o un bel sapone artigianale?

Vi saluto, vi do appuntamento alla prossima settimana, ricordate di fare un giro anche sulla mia pagina Facebook “Hobby e Creatività” e di fare un giro sul blog di Roby per vedere i suoi saponi artigianali.

.

6 Commenti su Spugne per lo scrub

  1. Non ci avevo mai pensato….effettivamente è un bel modo per riciclare…ora devo solo aspettare dato che fino ad oggi le ho sempre buttate! mannaggia!

  2. I’ve been meaning to make one of those soap pockets for a while. A friend who doesn’t sew asked me to make her one, and I even selected the fabric for it, but to be honest I still hadn’t decided on how to make it until I saw yours.
    This is a lovely set, thank you for sharing at The Really Crafty Link Party. Pinned.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.