tovagliette di pasqua

Quest’anno le uova sono arrivate anche sulle tovagliette di Pasqua anzi, un uovo grande per contenere tovagliolo e posate, e tanti piccoli ovetti sparsi dappertutto.

Considerato il periodo, le tovagliette di Pasqua possiamo usarle per la colazione e, per chi è fortunato da avere un balcone e se la giornata lo permette, per mangiare sul terrazzo o in giardino ma sono sicura che l’anno prossimo le useremo nella giornata di Pasquetta per la nostra gita fuori porta.

Prepariamo il materiale per le tovagliette di Pasqua (per 1 tovaglietta):

– tela di lino cm. 47 x cm 32
– cotone in fantasia con uova o tessuti colorati
– cotone bianco (o altro colore per il retro dell’uovo)
– fliselina termoadesiva
– fliselina termoadesiva per appliqué
– cartoncino
– sbieco di raso di vari colori pastello.

Per prima cosa, se non avete un’immagine di un uovo, potete scaricarla cliccando qui sotto

IMMAGINE UOVO DI PASQUA

Stampiamo l’uovo, ritagliamolo e riportiamo la figura sul cartoncino (solo perchè è più comodo e resistente). Tagliamo l’uovo di cartoncino e riportiamolo sul retro della fliselina (il lato NON adesivo) tante volte quante tovagliette vogliamo cucire.

Con il ferro da stiro, incolliamo l’uovo sul retro della stoffa.

Tagliamo la stoffa lasciando un po’ di bordo dal disegno e mettiamo dritto contro dritto, la stoffa colorata con quella in tinta unita e cuciamo intorno al disegno dell’uovo lasciando 6/7 centimetri aperti per risvoltarlo.

Tagliamo la stoffa a circa 1/2 centimetro dal disegno e rivoltiamo l’uovo.

Una volta risvoltato, stiriamolo bene piegando verso l’interno la stoffa della parte lasciata aperta.

Facciamo una ribattitura nella parte alta dell’uovo che sarà quella che non cuciremo alle tovagliette di Pasqua per poter inserire tovagliolo e posate.

Prendiamo adesso il lino delle tovagliette. Pieghiamo a metà la stoffa e, con l’aiuto di un piattino, arrotondiamo gli angoli segnandoli con una penna cancellabile e tagliamo l’angolo.

Per tagliare uguali gli altri due angoli, pieghiamo la tovaglietta appena tagliata sul lato non ancora arrotondato.

Tagliamo gli altri due angoli.

Bordiamo tutta la stoffa delle tovagliette di Pasqua con lo sbieco (clicca qui per vedere il METODO 2 del post “come applicare lo sbieco) e cuciamolo.

Appoggiamo l’uovo sulla tovaglietta e cuciamo il lato basso molto vicino al bordo dell’uovo.

Ritagliamo gli ovetti dalla stoffa e, con la tecnica dell’appliqué, incolliamoli sparsi (clicca qui per vedere la tecnica dell’appliqué). Considerato che gli ovetti sono piccoli, rifiniamoli con un punto dritto o con il free motion.

Pronte! Le tovagliette di Pasqua rallegreranno le nostre feste.

tovagliette di pasqua con uovo

ALTERNATIVA ai materiali dati in elenco per realizzare le tovagliette di Pasqua.

– Il lino può essere sostituito con del normale cotone.

– Se non avete la stoffa con gli ovetti, potete prendere della stoffa di colori diversi da quello della tovaglietta.

Con le mie tovagliette di Pasqua partecipo alla raccolta del gruppo The Creative Factory, Handmade Easter. Come sarà la Pasqua delle altre creative del gruppo? Andiamo a scoprirlo insieme.

You are invited to the Inlinkz link party!

Click here to enter

Restiamo in contatto sui social?
Su Facebook potete mettere mi piace alla mia pagina “Hobby e Creatività
Su Pinterest potete seguire il mio profilo: mettete un cuoricino o un commento, ve ne sarei grata.
Su Youtube potete seguire il mio canale.

Licia