Guest book bambino

Maggio è, da sempre, il mese delle cerimonie. Ricordo che quando ero bambina io, la prima comunione si faceva sempre il 1° maggio. Complice quella che è la bella stagione che comincia a stabilizzarsi, il tepore primaverile e la natura che ormai è in piena fioritura, maggio è il mese preferito anche per chi vuole sposarsi.

Per tutte queste occasioni, ho deciso di presentarvi un oggetto che fino a 4 anni fa non sapevo cosa fosse: il guest book.

Quattro anni fa si è sposata mia figlia (qui potete vedere le partecipazioni e le bomboniere che le avevo preparato) e mi ha spiegato che esisteva un libro degli ospiti in cui veniva lasciato un pensiero agli sposi.

Ho pensato di realizzarne uno non solo per il matrimonio ma anche per le varie comunione e cresime, in cui lasciare non solo pensieri da parte degli ospiti ma anche dove, bambini e bambine alle prese con le loro cerimonie, possano fissare sulla carta pensieri e sensazioni di queste giornate importanti.

La base è uguale per tutti, cambia la decorazione che ognuno sceglierà secondo il proprio gusto. Vi assicuro che è semplicissimo quindi, se volete fare un pensiero per una cerimonia a cui siete invitati, potete provare a realizzarne uno.

Per fare il guest book vi serve (le misure si riferiscono ad un quadernone con il dorso di circa cm. 4)

– tessuto lino beige cm 112 x cm 16
– tessuto sangallo cm. 112 x cm 22
– tessuto cotone bianco cm. 112 x cm 36
– bordino in pizzo cm. 112
– quadernone ad anelli bianco (per evitare che si vedano disegni o colori in trasparenza)
– fogli per il quadernone rinforzati

guest book materiale

Prendiamo il lino e il sangallo e mettiamolo dritto contro dritto e, in mezzo, mettiamo il bordino in pizzo. Cuciamo lungo tutta la lunghezza, apriamo e stiriamo bene. Abbiamo la parte esterna del guest book.

guest book 1

Prendiamo la parte esterna e la stoffa di cotone, mettiamolo dritto contro dritto e cuciamo lasciando scucito una ventina di centimetri per rivoltare. Tagliamo gli angoli, risvoltiamo e stiriamo.

guest book 2

Pieghiamo le due estremità di cm. 25, puntiamo e cuciamo lungo i lati per formare le tasche e per dare una decorazione.

guest book 3

Infiliamo il quadernone e decoriamo come preferiamo. In apertura vi ho presentato la versione bambino. Questa è la versione bambina che ho pensato

Guest book bambina

e questa la versione matrimonio

Guest book matrimonio

Come vedete, un progetto semplice, veloce e versatile.

Con il guest book partecipo all’iniziativa del gruppo The Creative Factory, Handmade Celebrations 2017. Passate a trovare tutte le partecipanti dell’evento per vedere cosa hanno realizzato per le cerimonie.

banner Graphics by Norma Ricaldone


Licia

22 Commenti su Guest book [come fare]

  1. Non sapevo cosa fosse il guest book e mi piace troppo il tuo veramente adattabile a qualsiasi evento! Bellissima idea e tutorial semplice 🙂

  2. Me piace molto le versioni del libro delle firme: quella della comunione e del matrimonio, Licia.
    Contribuire il vostro lavoro meraviglioso che i ricordi di un giorno speciale sono conservati.
    Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.