uovo di pasqua di pannolenci

Fin da bambina ho sempre visto, e avuto in regalo, l’uovo di Pasqua di cioccolato confezionato in quelle bellissime carte colorate, con all’interno la sorpresa che era la gioia o la delusione del giorno di Pasqua.

Fin quando non ho pensato che la probabile delusione della sorpresa poteva trasformarsi in una gioia certa. Non mi sono messa a fare le uova di cioccolato ma ho cominciato a pensare a “uova alternative”, come l’uovo di Pasqua di pannolenci, con dentro ovetti di cioccolato e una sorpresa ad hoc che farà felice chi la troverà.

La bellezza dell’uovo di Pasqua di pannolenci è che si può realizzare cucendolo a macchina, a mano o, se proprio proprio non siete capaci di tenere in mano l’ago, usando anche con la colla.

Vi piace l’idea e volete fare anche voi l’uovo di Pasqua di pannolenci? Prendiamo:
– 1 pezzo di pannolenci di cm. 45 x cm. 30
– feltro di vari colori
– due nastrini
– forbici
– spilli e mollettine
– colla a caldo
– ago e filo
– penna cancellabile

Per prima cosa prendiamo il pannolenci e pieghiamolo a metà nel senso della larghezza e fermiamolo con due spilli. Con la penna cancellabile, disegniamo un mezzo uovo con la parte alta larga e alta circa 3 centimetri (vedi la foto sotto).

Dopo aver disegnato il mezzo uovo, ripieghiamo ancora a metà il pannolenci, fermiamolo con delle mollettine e ritagliamo lungo il segno che abbiamo tracciato.

Apriamo il pannolenci e abbiamo così le due parti dell’uovo che terremo insieme con qualche spillo.

Per infilare i nastri nell’uovo di Pasqua di pannolenci, pieghiamo circa cm. 1,5 il lato alto di entrambe le parti e cuciamolo.

Adesso cuciamo l’uovo tutto intorno (ovviamente senza cucire le due parti alte aperte). Io l’ho cucito a mano con il punto festone ma si può fare anche a macchina o con la colla a caldo o da stoffa.

Passiamo alle decorazioni. Prendiamo dei pezzi di feltro e, con la penna cancellabile, facciamo i disegni che più ci piacciono: io ho fatto un coniglio e un fiore.

Ritagliamoli e incolliamoli con la colla a caldo sul pannolenci. Per arricchire il coniglietto, ho incollato anche un pompon per la coda.

Per completare l’uovo di Pasqua di pannolenci, passiamo i nastrini nei passanti, riempiamolo di ovetti di cioccolato e non dimentichiamo la sorpresa.

Bello, facile e personalizzabile non credete?

Restiamo in contatto sui social?
Su Facebook potete mettere mi piace alla mia pagina “Hobby e Creatività
Su Pinterest potete seguire il mio profilo
Su Youtube potete seguire il mio canale.

Licia