ossobuco con risotto giallo

L’ossobuco con risotto giallo è forse uno dei piatti italiani più conosciuto. Viene definito “alla milanese” perchè è accompagnato dal risotto giallo, piatto tipico del milanese. Come per tutti i piatti della tradizione, ogni famiglia ha la propria ricetta.

Questa è la ricetta dell’ossobuco con risotto giallo che mi ricordo fin da bambina con una piccola differenza: i miei genitori nell’ossobuco mettevano il doppio concentrato di pomodoro mentre io preferisco usare solo la polpa fine di pomodoro che rende l’ossobuco più delicato.

Anche la scelta del tipo di carne va secondo i gusti personali: a me piace di più l’ossobuco di vitellone perchè è più saporito però deve cuocere molto di più di quello di vitello. Quindi, se scegliete quello di vitellone, cercate di comprarli non molto alti così cuoceranno un po’ prima.

L’ossobuco con risotto giallo è, ovviamente, un piatto unico non molto leggero ma sicuramente molto goloso.

Ingredienti (per 2 persone):

per l’osso buco:
– 2 ossibuchi
– burro
– farina
– 1 scatola di polpa fine di pomodoro da 250 gr.
– 1/2 bicchiere di vino bianco secco
– prezzemolo tritato.

per il risotto:
– gr. 140 di riso Carnaroli
– 1 cipolla piccola
– 1 bustina di zafferano
– brodo (possibilmente di carne)
– sale
– burro per mantecare

Cominciamo cuocendo la carne.

Con un coltello o con un paio di forbici pratichiamo dei tagli sui bordi degli ossibuchi altrimenti questi si arriccerebbero in cottura (lo faranno lo stesso ma molto meno), infariniamoli scuotendo per eliminare la farina in eccesso.

In una padella dai bordi un po’ alti, sciogliamo il burro e mettiamo a rosolare la carne da ambo i lati. Sfumiamo con il vino bianco e lasciamo evaporare. Aggiungiamo i pelati, un po’ d’acqua e facciamo cuocere a fuoco molto basso. Giriamo spesso gli ossibuchi con una paletta per evitare che si attacchino durante la cottura. A metà cottura saliamo la carne. Se necessario, aggiungiamo un po’ acqua durante la cottura. Facciamo cuocere per almeno 2 ore o fin quando la carne risulta morbida e il sugo addensato. A fine cottura aggiungiamo il prezzemolo tritato.

Cuociamo il risotto: mettiamo a soffriggere nell’olio, la cipolla tritata, aggiungiamo il riso e facciamolo tostare bene.Cominciamo ad aggiungere il brodo, poco per volta. A metà cottura mettiamo lo zafferano sciolto in poco brodo. Quando il riso è cotto (circa 18 minuti per il carnaroli) spegniamo il fuoco e mantechiamo con una noce di burro.

Servire l’ossobuco con risotto giallo in un piatto mettendo un po’ di sugo della carne sul risotto.

Restiamo in contatto anche sui social:
su Facebook potete mettere mi piace alla pagina “Hobby e Creatività
su Pinterest potete seguire il mio profilo.

Licia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.