bologna

Bologna , una città ricca di bellezze e monumenti, colta, con piatti tipici da far venire l’acquolina in bocca anche a chi non è goloso, per una creativa è “Il Mondo Creativo”, la fiera che si svolge 2 volte all’anno nel polo fieristico della città e che, nella sua veste invernale, è dedicata principalmente al Natale. Conosciuta un paio d’anni fa grazie ad un’amica che esponeva, non l’ho più lasciata.

Quest’anno poi dovevo mettermi in pari con la fiera di Milano che mi aveva lasciato parecchio l’amaro in bocca. Sono andata a Bologna carica di curiosità anche perchè avevo prenotato un Tour con Barbara del blog “Casa del caso” e blogger di Casa facile, sono venuta via con una nuova interessante tecnica per il mio blog “La magia delle pietre“, il portafogli molto più leggero e una domanda. Ma partiamo dall’inizio.

La premessa è d’obbligo: lo so che un blog è uguale a foto ma, ormai ne ho la certezza, ho un pessimo rapporto con la fotocamera del mio smartphone, quindi sono riuscita a salvare pochissime foto una volta arrivata a casa.

All’apertura dei cancelli ero praticamente in prima fila: avevo giusto 3 o 4 ore per girare e fare acquisti visto l’appuntamento del primo pomeriggio. E “Il Mondo Creativo”, da questo punto di vista, non ha deluso: tanto materiale, naturalmente da scremare sopratutto per quanto riguarda i prezzi, e una nuova tecnica di lavorazione dell’alluminio. Guardate che meraviglia di materiale e cosa si può creare

 

bologna 21

Mentre mi aggiravo per il padiglione 25 comincio a buttare l’occhio al 26: lì ci sono le blogger di Casa Facile e la postazione dell’iniziativa #APROPOSITODIBLOG. Mi sarebbe piaciuto partecipare e sperare di avere una postazione dedicata al mio blog ma purtroppo non avevo i requisiti. In compenso la mia amica Roberta del blog “Colori Idee e Creatività” ce l’ha fatta e la curiosità di andare a vedere era al massimo. Quindi giro, vado al padiglione 26 e ….. nessuno: alle postazioni non c’era nessuno che guardasse i blog vincitori. Mi sono detta che sicuramente il motivo era l’ora: più tardi ci sarebbero state molte persone. Ricomincio il mio vagare tra gli stand in caccia di materiale e ritorno: ancora nessuno. Eppure la fiera era piena: alle 14, prima del mio tour, ho fatto anche una foto perchè non mi sembrava vero (non guardate la qualità della foto per piacere)

bologna 3

In pratica la parte “commerciale della fiera” era stracolma mentre la parte realmente “creativa” era quasi vuota: guardate che differenza!!!

bologna 5

Con la mia domanda nella testa mi dirigo al mio appuntamento: “CFSTYLE: Da web a stand – piccola caccia ai tesori dei blogger creativi” mi aspetta. Con Barbara e Lucia del blog “I diari dell’appartamento” abbiamo fatto il giro della fiera tra gli stand che avevano colpito di più Barbara. Durante il giro ho conosciuto due persone stupende: chiacchiere e chiacchiere sui materiali e le tecniche preferite, scambio di consigli per il blog ma abbiamo anche cercato di rispondere alla domanda che avevo fissa in testa: ma nel nostro paese si sa che esistono i blog di creatività? E che importanza hanno? Sinceramente non sono giunta ad avere una risposta: tante teorie ma nessuna risposta che mi convincesse. Voi avete qualche idea?

Da ultimo, ma non per importanza ma soltanto perchè il tempo ormai era poco, ho fatto un giro veloce alla parte culinaria del Mondo Creativo di Bologna: FOOD & PASTRY. Una fiera nella fiera dedicata agli appassionati di cucina, pasticceria e beverage sia che essi siano semplici appassionati che operatori del settore. Queste sono due delle meraviglie che sono riusciti a creare

bologna 6

Bolgona 7

Appuntamento alla metà di febbraio: io non mancherò di certo alla manifestazione primaverile de “Il Mondo Creativo” di Bologna.

Questo post fa parte dell’iniziativa Ispirazioni in Fiera

banner

Licia

11 Commenti su Bologna – Il Mondo Creativo – 20/22 novembre – #ispirazioninfiera

  1. ciao Licia, confidavo su di te per un post a 360 gradi sulla fiera. Intanto ti ringrazio di avermi citato. In effetti hai ragione di persone a curiosare nei blog ne ho trovate anche io pochissime. Devo dire che c’era più calca nel padiglione 25 dove tutti erano intenti a fare acquisti di materiali. Io ho presidiato tutto il tempo il padiglione 26 andando a scoprire e conoscere di persona molte blogger con i loro lavori handmade. Mi sono riempita gli occhi e il cuore e Sono riuscita a spendere meno del solito 😉 un abbraccio Rob

    • Ciao Roby, certamente ci sarebbe stato da parlare di più ma un giorno non basta per tutto a Bologna. Ci credo che hai passato la maggior parte del tempo al pad. 26…. l’avrei fatto anch’io al tuo posto 😉
      A presto

  2. Non mi meraviglia il fatto che c’era poca gente dai creativi in rete.
    Sono curiosissima di sapere in che cosa so trasformeranno i tuoi investimenti ;-D
    Un super abbraccio e grazie per questo reportage ♡

  3. Eccomi Licia a gustare, non leggere, il tuo post (che quello l’ho già fatto)
    Ottimo resoconto e ottima la tua domanda.
    Sollevi una questione parecchio importante, mi pare.
    A Bolzano io ho notato la stessa identica cosa: assolutamente zero interesse per i blogger creativi.
    Certo la fiera di Bologna è un’altra cosa, ma il problema mi pare sia lo stesso.
    I motivi? Difficile individuarli!
    Credo che la gente vada alle fiere della creatività soprattutto per svaligiare gli stand più che apprezzare la creatività.

    • E’ un’idea anche questa. Io penso che dipenda anche dalla diffusione dell’utilizzo del pc: non che la gente non lo usi ma noto che in tanti non lo sanno usare realmente. La discussione è ancora aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.