Crea sito

Porta pranzo fai da te

by

Porta pranzo fai da te

Le vacanze sono finite e ormai abbiamo ripreso a pieno ritmo il lavoro e, fra qualche giorno, inizierà un nuovo anno di scuola. Sia che siamo in ufficio e, spesso, anche a scuola, portarsi il pranzo da casa è una cosa abituale.

Vuoi perché il tempo della pausa pranzo si passa a fare straordinari, vuoi perché è più salutare di quello che si trova in mensa, l’abitudine di mangiare qualcosa portato da casa sta diventando sempre più frequente.

Perchè allora non farci un porta pranzo fai da te? Sarà molto più carino, con i colori che preferiamo e, ovviamente, impermeabile, per evitare che, in caso di perdite dai barattoli, queste non sporchino quello che abbiamo nella borsa o nello zaino.

Vi piace l’idea di realizzare un porta pranzo fai da te? Ecco quello di cui abbiamo bisogno:

– 2 tagli di stoffa cm. 42 x cm. 37 per la parte esterna
– 2 tagli di stoffa cm. 42 x cm. 37 per la parte interna
– 2 tagli di fliselina cm. 42 x cm. 37
– cm. 85 circa di sbieco
– superficie vinilica da incollare (Superficie vinilica Heat’n Bond Iron-on Vinyl oppure Laminafix Transparent)
– velcro
– penna cancellabile per tessuti.

Applichiamo la fliselina ai due tagli di stoffa che saranno l’esterno del nostro porta pranzo fai da te. Poi, seguendo questo tutorial che ho pubblicato tempo fa, plastifichiamo i due tagli di stoffa che saranno la parte interna.

Adesso prepariamo due sacchettini (il procedimento è uguale sia per l’interno che per l’esterno). Mettiamo i due tagli di stoffa dritto contro dritto, fissiamoli e cuciamo su 3 lati lasciano aperto uno dei due lati più lunghi.

porta pranzo 1

Apriamo le due pieghe e stendiamo bene i due angoli. Prendiamo la misura di cm. 10 dalla punta del sacchetto e tracciamo una linea con la penna cancellabile.

porta pranzo 2

Fissiamo la punta (io uso le mollettine ma si può anche imbastire), cuciamo lungo la linea tracciata e tagliamo la parte in eccesso.

porta pranzo 3

Raddrizziamo la parte esterna e lasciamo quella interna impermeabile a rovescio. Inseriamo i due sacchettini uno dentro l’altro, fissiamoli e cuciamo tutto intorno.

porta pranzo 3

Cuciamo lo sbieco sopra la cucitura. Applichiamo il velcro sui due lati esterni. Per la parte davanti, applichiamo due parti di velcro all’interno per chiuderlo e due parti su un solo lato per poterlo piegare e tenerlo chiuso

porta pranzo 5

Mettiamo al suo interno il vasetto con il pranzo, posate, tovagliolo e via al lavoro o a scuola.

porta pranzo 6

Con questo progetto partecipo all’evento Handmade Back to School del gruppo The Creative Factory. Andiamo a vedere cosa hanno realizzato le altre bravissime creative? Io sono molto curiosa e voi?

banner Graphics by Norma Ricaldone


Questo post partecipa al Finde Frugal di Marcela Cavaglieri e al “Venerdì fatto a mano” di Little Kimono

10 Comments on Porta pranzo fai da te

  1. Ketty
    10/09/2017 at 22:01 (2 settimane ago)

    Che brava! Io porto sempre il pranzo da casa al lavoro ma non sapendo cucire ho dovuto comprare la borsina. Però voglio sfruttare la tua idea per la borsina portamerenda per i mie bimbi.

    Rispondi
  2. Rosa Curci
    10/09/2017 at 22:37 (2 settimane ago)

    Bravissima! davvero stupendo, ma soprattutto utilissimo!

    Rispondi
  3. Silvia Palmero
    11/09/2017 at 9:38 (2 settimane ago)

    Bravissima! Plastificando il porta pranzo oltre che utile diventa anche molto pratico.

    Rispondi
  4. Roberta
    11/09/2017 at 9:49 (2 settimane ago)

    Forte! Non sai quante volte il cibo si rovescia e puntualmente si sporca tutto .
    Roby

    Rispondi
  5. Emanuela @ My Little Inspirations
    11/09/2017 at 10:07 (2 settimane ago)

    Utilissimo e molto trendy! Ci si può anche inserire una tavoletta gelata nei mesi più caldi per tenere in fresco il pranzo!

    Rispondi
  6. Nema
    11/09/2017 at 10:14 (2 settimane ago)

    Anch’io dovrei realizzarlo! Ogni volta incrocio le dita che non si versi niente!

    Rispondi
  7. Inartesy
    11/09/2017 at 12:51 (2 settimane ago)

    Un’idea fantastica, tutto a portata di mano con classe e gusto! Bravissima
    Un abbraccio
    Sy

    Rispondi
  8. Genitorialmente
    12/09/2017 at 7:13 (1 settimana ago)

    Che bella idea! Utile pratico ed elegante!!

    Grazie del tutorial
    Flavia

    Rispondi
  9. norma
    13/09/2017 at 12:14 (1 settimana ago)

    Davvero bello ed utile, al posto dei sacchetti di carta o delle anonime schiscette.
    Grazie dell’idea
    Ciao
    Norma

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *