Crea sito

Centrotavola pasquale

by

centrotavola pasquale

E’ ora di cominciare a pensare alle festività pasquali. Anche quest’anno ho deciso di realizzare un centrotavola per il pranzo di famiglia: l’anno scorso avevo preparato un centrotavola di Pasqua con la corda che conteneva tante uova realizzate con tecniche diverse.

Quest’anno mi sono fatta prendere dall’idea di realizzare il centrotavola pasquale con un materiale che va molto in questo periodo: il calcestruzzo. Anche se la prima impressione che da è molto freddo, è possibile arricchire gli oggetti fatti con il calcestruzzo non solo con il colore ma anche decorandolo con oggetti diversi. Inizialmente pensavo di colorare i cestini ma poi ho deciso di lasciare il calcestruzzo al naturale.

E’ la prima idea craft che vi propongo perchè ci vuole qualche giorno per l’asciugatura del calcestruzzo e quindi bisogna pensarci un po’ di tempo prima del suo utilizzo.

Il materiale che ho utilizzato è una pasta modellabile che asciuga all’aria e, anche una volta secco, si può rifinire umidificandolo. Lo potete trovare alla Opitec ma, in alternativa, potete utilizzare il Das che però non si riesce a rifinire così bene.

Che cosa serve per realizzare il centrotavola pasquale in calcestruzzo? Ecco la lista:

– pasta modellabile in calcestruzzo
– contenitori della ricotta puliti che richiamano il disegno di un cestino di paglia
– guanti in lattice
– carta forno
– mattarello

centrotavola pasquale 1

Prendiamo un bel pezzo di calcestruzzo, lavoriamolo un po’ con le mani (mettete i guanti se non volete sporcarvi) e stendiamolo con il mattarello su un pezzo di carda da forno. Tiriamolo ad uno spessore di circa mezzo centimetro

centrotavola pasquale 2

Non preoccupiamoci se rimangono dei segni: passando un dito bagnato con un po’ di acqua, possiamo togliere tutti i segni.

Foderiamo i cestini della ricotta cercando di far aderire molto bene il calcestruzzo sulle pareti in modo che, una volta sformati, i cestini avranno i disegni ben definiti.

centrotavola pasquale 3

Fate passare almeno un giorno poi sformatelo. Questo materiale non si attacca alla plastica e asciugando si riduce un po’ quindi uscirà facilmente. Se facesse fatica ad uscire dallo stampo, muovetelo un po’ con le mani.

Controlliamo se ci sono difetti da togliere (sempre lisciando con un dito bagnato), e facciamo asciugare altri 2 o 3 giorni mettendolo a testa in giù.

Il centrotavola pasquale è pronto: decoratelo con paglia e ovetti da mangiare a fine pasto. Se volete potete fare sia un centrotavola grande che tanti segnaposto usando i cestini della ricotta piccoli.

Nei prossimi giorni vi proporrò altre idee creative per Pasqua: nel frattempo, se vi fa piacere, potete seguirmi anche sulla mia pagina Facebook “Hobby e Creatività“.

18 Comments on Centrotavola pasquale

  1. decoriciclo
    27/03/2017 at 12:03 (1 mese ago)

    Bella idea! Non conoscevo questa pasta modellabile. Grazie! =)
    Dani

    Rispondi
  2. Fiona Cambouropoulos
    03/04/2017 at 22:06 (3 settimane ago)

    These are so cute, I am planning chicks in nests with our guests this weekend too ! #RealCrafyLinkParty

    Rispondi
  3. Fiona Cambouropoulos
    03/04/2017 at 22:07 (3 settimane ago)

    These are so cute, I am planning chicks in nests with our guests this weekend too ! #RealCrafyLinkParty

    Rispondi
  4. Teresa
    06/04/2017 at 16:35 (3 settimane ago)

    What a great idea, they turn out with such a pretty pattern. Thank you for sharing at The Really Crafty Link Party. Pinned!

    Rispondi
  5. Megan
    09/04/2017 at 20:58 (2 settimane ago)

    Very very cute Easter craft! Thank you for sharing at Merry Monday!

    Rispondi
  6. Sandra y Dani
    11/04/2017 at 20:10 (2 settimane ago)

    Que preciosa idea para decorar la mesa de pascua 🙂 nos ha encantado! besos

    Rispondi
  7. marcela
    12/04/2017 at 0:38 (2 settimane ago)

    Qué amor de cestitas. Tengo unos pollitos que se merecen algo asi!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *