Crea sito

Centro tavola natalizio

by

centro tavola natalizio

Con il centro tavola natalizio cominciamo con gli articoli dedicati al Natale, il periodo dell’anno in cui ci piace, più che negli altri, dedicarci a decorare la casa con oggetti creati da noi per renderla calda ed accogliente durante le lunghe festività natalizie.

Questo centro tavola natalizio è semplice e veloce. Io l’ho realizzato con la colla a caldo ma, se non l’avete in casa, potete utilizzare un qualsiasi tubetto di colla.

Per il materiale, ormai è reperibile ovunque. Io l’ho trovato da Viridea, un grande centro di giardinaggio, alimenti per animali e mobili per giardini ma potrete trovarli in qualsiasi grande centro simile.

Per realizzarlo vi occorre:

– piccole pigne
– piccole mele in plastica
– un festone natalizio
– un piatto da frutta in vetro.

Dividete il piatto in 4 spicchi e cominciate ad incollare le mele sui bordi, ai quattro estremi, così il centro tavola risulterà perfettamente simmetrico. Continuate poi a riempire il bordo del piatto alternando le piccole pigne (io ho usato quelle di larice ce ho acquistato ma ricordatevi che se fate qualche gita in primavera nelle pinete è il periodo ideale per raccogliere le pigne cadute dagli alberi) e le mele, riempiendo simmetricamente i 4 spicchi del piatto.

centro tavola natalizio 1

Quando avete finito di riempire il bordo, prendete il festone, tagliatelo a misura del piatto e incollatelo proprio sotto le piccole mele e pigne. Il centro tavola natalizio è pronto

centro tavola natalizio 2

Per il centro io ho utilizzato il porta candele in swarovski che avevo realizzato l’anno scorso in occasione di un concorso e che potete vedere qui, ma starebbero benissimo dei grandi moccoli di candele magari in altezze diverse che si cominciano a trovare ovunque in questo periodo dell’anno.

3 Comments on Centro tavola natalizio

  1. Amberjane
    01/11/2015 at 22:19 (2 anni ago)

    Thanks for linking up to Pin Worthy Wednesday, I have pinned your post to the Pin Worthy Wednesday Pinterest Board.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *